Gli ufo sbarcano a Moby Cult con Roberto Pinotti

NULL

NULL

Giovedì 9 agosto torna a MobyCult Roberto Pinotti, portavoce e Segretario Generale del Centro Ufologico Nazionale, per presentare il suo ultimo libro “Ufo e extraterrestri” (De Vecchi/Giunti). Una “summa” sistematica del lavoro del più noto ricercatore italiano nel campo dell'ufologia, che ha composto un documentato ed enciclopedico reference book che fa il punto sul fenomeno degli UFO, gli “Oggetti volanti non identificati”. Ripercorrendo le testimonianze degli incontri più o meno ravvicinati con presenze aliene nella storia dell'uomo, dai Sumeri ai Dogon, dai ‘vimana’ indù ai carri celesti cinesi, dalle enigmatiche presenze nel Rinascimento ai dossier fascisti, dagli archivi segreti del KGB a quelli del Pentagono. La seconda sezione di “Ufo e extraterrestri” approfondisce gli aspetti della casistica ricorrente, con una panoramica dei documenti, pareri, personaggi, implicazioni e scenari legati al fenomeno, mentre la terza parte mette a disposizione del lettore un dizionario sistematico di ufologia.

Un argomento oggi ancora più attuale: il 6 agosto la sonda Curiosity, progettata dalla NASA per andare alla ricerca di eventuali tracce di vita nel passato di Marte, è sbarcata sul Pianeta Rosso. La missione del rover, realizzato nell'ambito della missione Mars Science Laboratory, durerà per circa due anni. In attesa di sapere nuove sul pianeta che più assomiglia alla nostra Terra, alla domanda se esistano altre forme di vita intelligente nell’Universo Roberto Pinotti ha già risposto affermativamente con le migliaia di articoli e i circa trentaquattro saggi divulgativi scritti sull’argomento, sostenendo che la quantità di fatti accertati e documentati non lascia spazio ai dubbi, anche se una politica di depistaggio e di “cover up” delle prove cerca di gettare ombra su ciò che è ormai palese.

Roberto Pinotti è un gradito habituè di MobyCult: nel 2009 presentando “Alieni: un incontro annunciato” (Mondadori) aveva spiegato che negli ultimi sessant’anni sono stati documentati almeno 150.000 eventi inspiegabili secondo le logiche convenzionali. E che, nonostante questo dato di fatto, la teoria extraterrestre trova ancora resistenze, nonostante abbia alle spalle ormai cinquant’anni di studi e analisi, anche perché le autorità politiche e militari continuano a mettere in campo una vera e propria congiura del silenzio. Con “Luci nel cielo – Italia e UFO: le prove che il Duce sapeva”, (Oscar Mondadori), l’anno scorso, il focus dell’indagine si era spostato in Italia, sulle tracce degli x-files recentemente scoperti negli archivi segreti del regime fascista che descrivono con precisione gli avvistamenti degli anni Trenta, avanzando la fondata ipotesi che l’ufologia governativa, «fatta di commissioni d’inchiesta segrete, insabbiamenti e retroingegneria aliena, sia nata non negli USA della caccia alle streghe ma nell’Italia del ventennio mussoliniano.» A dialogare con Roberto Pinotti saranno Massimo Angelucci, coordinatore per la Romagna del Centro Ufologico Nazionale, e Manola Lazzarini.

Roberto Pinotti è nato a Venezia nel 1944 ed è considerato il più noto ricercatore italiano nel campo dell'ufologia. Ha operato come sociologo in campo aerospaziale per l’ASI e l’ESA (le agenzie spaziali italiana ed europea), l’International Space University di Strasburgo, l’Università di Firenze e il SETI (l’Ente radioastronomico per la ricerca di intelligenze extraterrestri). Già collaboratore del notissimo astronomo ed ufologo americano Allen Hynek, è ben noto al pubblico per i suoi interventi radiotelevisivi. È Segretario del Centro Ufologico Nazionale Italiano e direttore di varie riviste tra cui "Ufo Notiziario" e "Archeo. I misteri di Hera", coordina da un decennio importanti simposi scientifici nella Repubblica di San Marino. Tra i libri pubblicati con Mondadori “Atlantide” (2001), “UFO: Scacchiere Italia” (1992), “I messaggeri del cielo” (2002), “La Capitale esoterica: da Roma occulta all'Urbe cosmica” (2006) “UFO: il fattore contatto” (2007). Per l’Editoriale Olimpia ha pubblicato "Oltre: dal SETI agli UFO. Viaggio tra i fenomeni non classificati alla ricerca del pensiero alieno", "Spazio: i segreti e gli inganni. Breve controstoria dell'astronautica", "Oggetti sommersi non identificati: 1947-2003: rapporto sugli UFO del mare", "Italia esoterica" (con Enrico Baccarini), "Strutture artificiali extraterrestri" e "Fantacinema, effetto Ufo". Vive a Firenze.

Intervista a Roberto Pinotti di Riccardo Giannini

Rispondi