Un mese di appuntamenti no-stop al Palacongressi di Riccione

Il programma: 14 eventi in calendario tra novembre e dicembre

PalaCongressi Riccione (foto di D. Casalboni)

Congressi medici, convention aziendali, corsi di formazione: per tutto il mese di novembre e fino alla settimana che precede il Natale, al Palazzo dei Congressi di Riccione si lavorerà tutti i giorni.

Novembre sarà un mese ricchissimo di corsi di formazione che non prevedono attività di catering: un’ottima occasione per i ristoranti e street food della città.

Il prossimo weekend (5-9 novembre) si susseguono 3 eventi: il 5 e 6 novembre Project Convention V22: evento dedicato all’allenamento e alla nutrizione in palestra che riunisce i migliori docenti universitari, ricercatori, allenatori e atleti di livello nazionale e internazionale. Attesi 600 partecipanti al corso; ul 6 e 7 Convention aziendale settore prodotti per la cura dei capelli, 700 ospiti. Dal 7 al 9 Wedding Revolution, il corso rivolto alle aziende che gravitano attorno al settore matrimoni: saranno in 700.

Dal 11 al 13 si raddoppia con altri due corsi di formazione: uno con 700 congressisti che faranno formazione personale, l’altro del settore nautica per 100 persone.
In programma dal 17 al 19 il Congresso Nazionale della Società Italiana delle Cure Palliative con 1000 iscritti, mentre il 21 e 22 ancora formazione settore alberghiero, per 500.

Chiude il mese – il 27 e 28 – un’importante convention del settore Hair&Beauty: oltre 1000 partecipanti, tutti provenienti da saloni di bellezza da ogni parte d’Italia.
Si prosegue ancora il mese di dicembre con numeri importanti: dal 1 al 3 con il Congresso Nazionale Igbd di Gastroenterologia che porterà a Riccione 600 congressisti più gli accompagnatori; una convention aziendale il 7/12 per 1300 partecipanti e un’altra del settore multilevel dal 9 al 11 per 1300. 

Dal 15 al 18 dicembre PalaRiccione ospiterà l’edizione italiana del Youth America Grand Prix, il più grande concorso internazionale di danza classica che assegna borse di studio ai giovani ballerini di tutte le nazionalità. L’evento, arrivato in Europa nel 2022, ha scelto la città di Riccione per la tappa italiana delle semifinali internazionali. Attesi oltre un migliaio di ballerini, la maggior parte con famiglie a seguito.
Parliamo – solo in questo periodo – di oltre 10 mila partecipanti: moltiplicando per i giorni di evento, si tratta di quasi 25 mila presenze congressuali in città di target medio-alto che, oltre ad incidere sull’indotto, si trasformano in potenziali repeaters per la destinazione.

Rispondi