Video: rapine e spaccio, arrestati due campani. Forse coinvolti nella sparatoria di Riccione

NULL

Di giorno rapinatori e scippatori, di notte spacciatori. La Squadra Mobile di Rimini, sezione antirapina, ha assicurato alla giustizia due pericolosi pregiudicati di origine campana: Pasquale Rondino, 24 anni, e Pasquale Tortora, 25, entrambi domiciliati a Rimini. Il blitz è scattato alle prime luci dell'alba di sabato. Gli Agenti hanno sorpreso nel sonno i due giovani, alloggiati in un residence di Via Goldoni a Rimini. La perquisizione ha permesso il sequestro di una pistola calibro 38 – con 5 cartucce nel caricatore e dunque pronta all'uso – oltre ad altre 15 cartucce e 1500 euro, ritenuti il provento dell'attività di spaccio, che i due soggetti erano soliti svolgere nei locali della Riviera. Mdma, Ecstasy e Cocaina la droga da loro trattata. Non solo spaccio di notte, perchè i due pluripregiudicati pare siano stati particolarmente attivi anche di giorno, firmando rapine e scippi. Inoltre le indagini hanno fatto emergere la possibilità di un loro coinvolgimento nella sparatoria di Piazzale Azzarita a Riccione, lo scorso 16 agosto.  I due arrestati dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di droga, porto e detenzione abusiva di armi, ricettazione di arma. Il nome del Rondino è inoltre già noto alla Dia di Salerno, in quanto affiliato al clan dei Fezza D'Auria. 

Rispondi