La demolizione del Ponte di Coletti diventa un tormentone musicale con i Free Burger

NULL

"Vorrei andare a Rivabella o a Viserba…ma il ponte adesso non c'è più". La demolizione del Ponte di Via Coletti diventa la nuova hit dei Free Burger, i deejay riminesi Max Alberici e Matteo Munaretto, che nell'estate del 2013 lanciarono la parodia di "Get Lucky" dei Daft Punk, citando il tormentone "E' tutta colpa di Gnassi". Il brano scelto dai Free Burger è il successo di Raphael Gualazzi e Bloody Beetrots, "Liberi o no", che diventa "Rimini o no".  Non solo il ponte: nella canzone si parla di Trc, della ruota abusiva, della Molo Street parade e la Notte Rosa, "sempre con un tono leggero e ironico che invita a sdrammatizzare le polemiche sui problemi della città", spiegano i due deejay. 

Rispondi