Calcio RSM, tris del Cosmos al Cailungo

Prima vittoria per il Faetano ai danni del Domagnano

Pareggio tra Libertas e San Marino Academy. Due volte in vantaggio, i ragazzi di Cecchetti sono stati raggiunti dai Granata – quest’ultimi vicini al sorpasso al fotofinish, non fosse stato per i legni di Matteo Battistini. L’omonimo Niccolò, portiere della Libertas, è decisivo in più di una circostanza ma non può nulla sulla punizione telecomandata di Bortolotto che regala il vantaggio ai Biancazzurrini al 38’. Nella ripresa Torsani riporta la Libertas in linea di galleggiamento, sfruttando un contropiede e l’assist di Santoni. E pensare che pochi secondi prima Giambalvo era stato smarcato davanti al portiere da D’Addario per il potenziale raddoppio. Il capitano della San Marino Academy entra comunque nell’azione del 2-1: sul suo cross Niccolò Basttistini non è irreprensibile ed Argenziano non si fa pregare per infilare la porta. Immediata la reazione della Libertas, che perviene al nuovo pareggio sfruttando un deficit di malizia dei giovani avversari. Un calcio di punizione sulla trequarti è battuto rapidamente da Morelli in favore di Torsani, ancora una volta impeccabile davanti al portiere. Protestano i Biancazzurri, che ritenevano il pallone fosse stato giocato in movimento e – successivamente – che Torsani si fosse liberato con un fallo in area di rigore.

Non mancano le emozioni nemmeno a Montecchio, pur tutte a favore del Cosmos. Gli uomini di Nicola Berardi interrompono la striscia di tre pareggi consecutivi, trafiggendo per tre volte la porta di Masini. Il portiere del Cailungo è determinante in più di una circostanza, ma nulla può sulla conclusione di Prandelli – armato da Ben Kacem. L’attaccante marocchino si prende la scena, siglando anche due reti nella ripresa – complice la sua straordinaria velocità e la ritrovata freddezza sotto porta. I legni non permettono al Cosmos di allargare ulteriormente le distanze, ma la vittoria non è mai stata in discussione.

Diverso per il Faetano, oggi contrapposto al Domagnano. I ragazzi di Pellegrino vanno sul 2-0 in un amen, grazie ad un penalty trasformato da Brisigotti ed all’ottimo inserimento di Terenzi – abile ad alzare un lob su Colonna per sfruttare al massimo l’illuminante assist di Lisi. Il Domagnano di Rossi – oggi sostituito in panchina da Ranocchini – trova la scintilla all’ultimo secondo dei cinque minuti di recupero del primo tempo, accorciando con la zuccata di Babboni su cross di Gozzi. Il laterale giallorosso sarà grande protagonista, trovando il suo momento di gloria dopo il momentaneo 2-2 di Gregori – infallibile dal dischetto. La rocambolesca rete di Gozzi, però, vale solo ad un nuovo e precario equilibrio: in precedenza infatti aveva trovato l’acuto vincente Terenzi. La quarta volta, per i Gialloblù di Pellegrino, è quella buona: arriva dalla panchina il gol-vittoria e porta la firma di Capriotti. Lesto l’attaccante a fiondarsi su un pallone vagante in area, per spedirlo alle spalle di Colonna con una bordata in contro-balzo.

Nella foto FSGC Il Faetano esulta

Rispondi