Futsal RSM, Murata acciaccato ma avanti in Coppa. Bugli: ‘Esempio di resilienza’

Il dirigente: ‘Abbiamo avuto tanti infortuni, a gennaio pronti ad andare sul mercato’

Scivolato al terzo posto in campionato a 12 punti in compagnia di Tre Fiori e Virtus, a -6 dalla leader Fiorentino, il Murata ha centrato la qualificazione al secondo turno di Coppa Titano battendo la Virtus 4-3 (2-2 all’andata). Un successo fortemente voluto: il team di Cellarosi era alle prese con assenze importanti. Vittoria sofferta e meritata con Tommy Felici on fire: tre reti su assist di Moretti, incontenibile come sempre e pure autore di una rete.

Segno che la squadra è viva nonostante la sfortuna che ha colpito il team sotto forma di infortuni: sono venuti a mancare più o meno contemporaneamente Paolo Casadei, Andrea Paoletti, capitan Alessandro Casadei e Giovanni De Cesare rientrato proprio contro la Virtus, il portiere Angelo Casadei (secondo della Nazionale) che ha chiuso anzitempo la stagione. In una partita si è aggiunta la squalifica di Omar El Attar.

“Purtroppo in campionato stiamo pagando le assenze, ma stringiamo i denti e in Coppa abbiamo dato una dimostrazione di grande carattere – dice il dirigente responsabile del Murata Futsal, Lorenzo Bugli – . Questo successo sono certo che ci darà entusiasmo per essere più forti della malasorte. Dobbiamo perseverare, continuare a dare dimostrazione di resilienza”.

Futsal RSM, Murata acciaccato ma avanti in Coppa. Bugli: 'Esempio di resilienza'

Bugli, pensa che alla riapertura del mercato la società farà delle operazioni in entrata?

“E’ nostra intenzione non lasciare nulla di intentato per il vertice, siamo pronti ad investire forti dell’appoggio dei nostri sponsor che ringrazio per l’importante supporto. In questo lasso di tempo dovremo dare il massimo con le forze che abbiamo; teniamo anche sotto osservazione il nostro centrale argentino Matias Ghiotti che ci aspettiamo offra un rendimento secondo le aspettative”.

Nella foto: la squadra del Murata e Lorenzo Bugli

Rispondi